Pescaùri

Un documentario di Michele Codarin

Sul punto più a nord del Mar Adriatico, in un piccolo villaggio di pescatori, le tradizionali tecniche di pesca rappresentano la storia di un territorio, ricca di sfide e sacrifici, ma sono anche la testimonianza di un patto di condivisione tra l’uomo e la natura.

DettagliBetacam SP, 55’, Italia, 2007
Tema: Natura, Società
Soggetto: Andrea Regeni
Sceneggiatura, Regia: Michele Codarin
Musiche: Paolo Corberi
Produzione: Quasar Multimedia e La Giordola
Con il sostegno di: Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Comune di Marano Lagunare e Associazione Culturale “La Giordola”.

La pesca è il legame tra l’uomo che abita la costa e il mare. Un rapporto ancor più forte quando il confine non è una spiaggia o una scogliera, ma una laguna: uno spazio per definizione conteso tra il mare aperto e la terra ferma.
Così le tradizionali tecniche da pesca di laguna della Comunità di Marano (Alto Adriatico) sono storia di fatica e sfide, ma sono anche la testimonianza di un patto di condivisione tra l’uomo e la natura, di simbiosi e reciproco rispetto. La descrizione e l’analisi quasi didattica dei mestieri tradizionali della pesca in laguna ha, da un lato, la funzione di costituire una memoria storica delle tecniche da pesca in progressivo disuso, ma assolve anche lo scopo di rammentare le consuetudini nate per preservare la laguna: un tempo unica fonte di sussistenza per l’antica comunità di pescatori. Un popolo, quello dei pescatori di laguna, variopinto, che si interroga sul passato, l’avvento dei motori e il futuro di una tradizione che sembra non avere molto spazio nell’economia moderna.

pescauri01
pescauri02