Ardito Desio. La fortuna aiuta gli audaci

Un documentario di Michele Codarin

Ardito Desio è stato un uomo straordinario, la cui vita ha attraversato tutto il Novecento. Ha vissuto da protagonista: da esploratore, da soldato, da professore universitario e da scrittore, ed è stato al centro di molti eventi significativi del XX secolo.

Dettagli: FullHD, 52’, Italia, 2011
Tema: Storia, Biografia
Produttore: Marta Zaccaron
Produzione: Quasar Multimedia e La Giordola
Status: in distribuzione
In collaborazione con: Associazione Ardito Desio, Associazione Nazionale Alpini, Università degli Studi di Milano, Liceo Stellini di Udine, Brigata Julia e VIII° Reggimento Alpini di Cividale
Con il supporto di: Fondo Audiovisivo FVG, Regione Autonoma FVG, Associazione Culturale “La Giordola”

Festival: Ushuaia Film Festival

Ardito Desio, nel corso della sua vita, ha lasciato ricordi dettagliati delle sue avventure: un grande archivio con migliaia di lastre fotografiche, pellicole cinematografiche, lettere, diari e oggetti. Un archivio inedito. Ardito Desio si arruolò come volontario negli Alpini, quando ancora era minorenne. In seguito è diventato ufficiale dell’Esercito Italiano. Ha partecipato alla disfatta di Caporetto, diventando prigioniero di guerra e poi rifugiato. Alcuni anni dopo la fine della guerra, si è laureato a Firenze in Scienze Biologiche e poi è stato nominato professore di Geologia Strutturale presso l’Università di Milano. Ben presto ha guadagnato il titolo di esploratore e fu a capo di molte missioni scientifiche e di esplorazione in Albania, Grecia, Etiopia, Birmania, Iran, Afghanistan, Tibet e Antartide. Ma le sue missioni principali sono state la scoperta di giacimenti di petrolio in Libia durante le esplorazioni negli anni Trenta del deserto del Sahara, e la spedizione che ha portato il primo uomo sulla K2 nel 1954. In quegli anni la cima dell’Everest era già stata conquistata, ma numerose spedizioni per raggiungere la cima del K2, avevano tragicamente fallito prima di Ardito Desio. Attraverso la storia del Novecento e la storia delle avventure di Ardito Desio, avremo un affresco di una vita così avventurosa, che potrebbe sembrare un romanzo, invece è reale, testimoniato da un archivio dettagliato. È stato uno degli ultimi veri esploratori, un uomo che ha attraversato la storia di tutto il Novecento, un secolo che fa da spartiacque tra il fascino della osservazione diretta e la realtà virtuale.