In occasione della giornata internazionale dei migranti
l’anteprima di un film che dà voce a chi cerca un mondo migliore

Film-Documentario MOHAMED E IL PESCATORE
Il racconto di un incredibile salvataggio nel Mediterraneo.

“Quando mi sono svegliato ero solo su quel legno. Forse hanno trovato una barca e mi hanno lasciato qui? Va bene, anche loro sono morti. Ora vado anche io dentro l’acqua, mi butto anche io. Pensavo così. Poi ho visto un delfino che giocava. Una volta qualcuno mi ha detto che i delfini dentro al mare possono salvarti. Poco dopo ho visto quella barca che veniva verso di me.”
Da “Mohamed e il Pescatore”

di Marco Leopardi, Ludovica Jona e Marta Zaccaron

Il film-documentario “Mohamed e il Pescatore” (52′, 2012), che racconta la storia vera dell’incredibile salvataggio di Mohamed, unico superstite al naufragio di un gommone di 47 persone nel Mediterraneo, da parte di Vito, pescatore di Mazara del Vallo, sarà proiettato in anteprima in occasione della giornata mondiale dei migranti, il 18 dicembre.
Nel film, Mohamed, che ora vive in una grande città europea, torna in Sicilia per conoscere il pescatore che lo ha salvato, e per cercare un lavoro e una vita migliore. Nel viaggio, i ricordi di Mohamed si alternano con il reincontro con Vito e con la scoperta di nuovi personaggi nella splendida cittadina di Mazara del Vallo. La storia di Mohamed, giovane in fuga dal regime repressivo della Mauritania, salvato per miracolo dal mare, vuole dare una voce, un volto chi cerca un mondo migliore.


Proiezioni:

11 Dicembre h 19,30
Libreria Griot, Via di Santa Cecilia 1/A, Roma (Trastevere)

Interverranno:
Carla Cucchiarelli, Vice Capo Redattore del TGR
Giovanni La Manna, Presidente del Centro Astalli

13 Dicembre h 20
Cinema Palma, Viale G. Garibaldi 101, Trevignano Romano

19 Dicembre h 17
Palazzo Valentini, IV Novembre, 119/a, Sala Peppino Impastato

Interverranno:
Lilli Garrone, giornalista del Corriere della Sera
Giovanni La Manna, Presidente del Centro Astalli

20 Gennaio h 14
Trieste Film Festival
Teatro Miela, Piazza Duca degli Abruzzi 3, Trieste


Film-documentario “Mohamed e il Pescatore”
“Un uomo in mare è come un ago in un pagliaio!” Dice così Vito Cittadino, il capitano di un peschereccio di Mazara del Vallo che nel 2007 fu protagonista di un salvataggio quasi miracoloso: Trovò da solo, in fin di vita dopo 5 giorni e 5 notti aggrappato a un pezzo di legno, Mohammed, ragazzo della Mauritania, unico sopravvissuto, al naufragio di un gommone che trasportava 47 persone. A partire da questa incredibile vicenda, è stato girato il film-documentario “Mohamed e il pescatore” (52′, 2012), di Ludovica Jona, Marta Zaccaron e Marco Leopardi, prodotto da Quasar Multimedia con la regia di Marco Leopardi. ll progetto “Mohamed e il pescatore” è stato selezionato dal programma Eurodoc nell’anno 2011 e dal Lisbon Docs 2011. E’ stato co-finanziato dal Fondo Media e Sviluppo della Commissione Europea e dal Fondo per l’Audiovisivo del Friuli Venezia Giulia.


Per informazioni:
Contatti: Ludovica Jona – ludovica_jona@yahoo.it Mob. 338 8786870 (uff. stampa)
Marta Zaccaron – marta@quasarmultimedia.it Mob. 348 5657194 (distribuzione)
Marco Leopardi – blufilmleopardi@yahoo.it Mob. 339 3248414